Grandi risultati per il Cus Pro Patria Milano nel week end appena trascorso, i nostri atleti sono stati protagonisti nel cross e nelle indoor. INDOOR Il week end inizia bene quando Martina Ronchetti arriva seconda nei 60 h ai campionati regionali promesse con un tempo di 9.34. Nella stessa riunione Simone Gritti arriva 6° nella finale dei 60 metri correndo in 7.28. Domenica nelle gare indoor riservate ai salti Sofia Ronchetti sale sul terzo gradino del podio nella categoria promesse realizzando un 5.45 al primo salto. Nella stessa gara la sorella Martina Ronchetti si classifica al sesto posto con un 5.22 realizzato al 3° salto. Nella categoria allieve un ottimo posto per Nicole Avanzi 2° classificata con 5.17 realizzato al suo 4 salto. A Padova nella gara indoor open Nicolo Ceriani categoria promesse vince i 200 metri in 22.03. Se le indoor regalano podi regionali è nel cross che il Cus Pro Patria Milano fa vedere la sua forza schierando al via 93 atleti in tutte le categoria 11 atleti solo nella gara seniores. Ma vediamo in dettaglio come sono andati: CUNEAZ AL FOTOFINISH. Gara palpitante con successo al fotofinish di Renè Cuneaz per soli 10 centesimi su Andrea Ghia del Cus Genova. Sorprendente in positivo la terza piazza di un ritrovato Luca Leone che ha beffato sul filo l’amico e compagno di allenamenti Luca Tocco (Alpi Apuane). Quinto un Zahir Zohair in non perfette condizioni fisiche davanti a Marco Losio (Rodengo) e ad un Ayachi Aymen davvero battagliero e pimpante. Quindi dopo Andrea Soffientini (Azzurra) ecco in rigorosa fila indiana Andrea Astolfi all’esordio in maglia Cus Pro Patria davanti al capitano Dario Rognoni ed a Matteo Geninazza mezzofondista veloce lariano a sua volta appena trasferito nel nostro club. Un bell’esordio visto che arrivando 11° esimo Matteo è risultato il primo nella categoria promesse. Fra gli altri classificati da ricordare Rachid Es Skidri 16°, Tommaso D’Annunzio 19° e 4° fra le promesse. Chiudono il listone Andrea Balacco 39° e Matteo Castellani 41°. MISSAGLIA AND FRIENDS. Nella gara femminile assoluta vinta da Naila Aqdeir della Bracco molte le nostre atlete in gara. Alcune provenienti dalla nostra sezione del triathlon. La più attesa, seppure non al 100% della forma è risultata Carlotta Missaglia quarta arrivata e seconda fra le juniores. Molto bene, entrambe nella top ten anche Alessandra Marelli 8° e prima fra le promesse e Federica Camagni 9°. Da applausi anche la performance di Evelina Mitrofan 11° e terza juniores, un altro prodotto del lavoro di Gianni Rindone al campo Giuriati. Ma le sorprese in positivo non sono finite qui. Fra le prime venti troviamo anche Margherita Melegari (18°) universitaria che correva per diletto sino a tre mesi fa e poi soprattutto Giorgia Cantù (19°) classe 2000 ottima triatleta 5° juniores mentre poco brillante è apparsa Arianna Favaro 21° e 6° juniores. Così come non sono apparse al meglio della forma Eleonora Germani 33° e 7° allieva di giornata e Margherita D’Ammora 38° e 10° allieva. Scorrendo la classifica troviamo ancora Elisa Dalla Tor 40° quindi Elisabetta Roscalla 42° e 10° juniores e Francesca Marchetti 50° esordiente nella categoria allieve dove è giunta 14°. ALEXIS CANAL PRIMO JUNIOR. Sui 4 km della gara allievi ed juniores maschile positiva la prestazione di Alexis Canal ottimo terzo all’arrivo e primo nella categoria juniores. Molto bene anche l’emergente Natan Russom Ghebregiorghis 7° fra gli allievi al suo primo anno della categoria. Positiva anche la prestazione del coetaneo Alessio Monacò 15° allievo all’arrivo, mentre un poco più indietro troviamo anche Giulio Tettamanti 33° e 19° allievo ed Lamberto Blacco 35° e 15° juniores. Fra i primi 50 arrivati anche Lorenzo Brambillaschi 45° e 20° junior e Francesco Angarano 46° e 21° junior. CADETTI/E. Belle novità anche nella categorie giovanili. La più inattese nella prova cadetti maschile dove Leonardo Cantù, classe 2003, ottimo triatleta si è piazzato al terzo posto con una condotta di gara molto accorta. Ma la grossa novità è stata la prova di Marco Canal classe 2004 fratello di Alexis, ottimo difensore nel Pero calcio che si è piazzata al sesto posto dopo essere rimasto sempre nel gruppo di testa sino a 500 metri dall’arrivo. Marco era all’esordio ed è arrivato secondo fra i pari età del 2004. Molto bravo anche Riccardo Melossi 11° all’arrivo e Nicolò Michieletto 26°. Seguono Federico Alpiovezza 62° e Lorenzo Morino 75°. Nelle pari età al femminile ha impressionato il 3° posto della triathleta Valentina Germani che nonostante sia al primo di categoria ha corso con estrema autorità. Positivo anche la 14° piazza di Ethel Chiappa a sua volta all’esordio fra le cadette quindi il 23° di Camilla Pettinelli il 31° di Eleonora Corti ed il 33° di Emma D’Urso ed il 41° di Federica Iannarelli. RAGAZZI/E. Fra i ragazzi il migliore è stato invece Federico Perrella 8° davanti a Riccardo Germani 11° con ancora nei primi 60 anche Tommaso Sana 48° e Leonardo Presotto 54°. Fra le ragazze decima piazza per Sarah Soliman Zaghoul mentre ha sofferto il cambio di categoria l’attesa Lara Rodari solo 22°, seguono Giulia Persichitti 65° e Maria Ghiro 66° ESORDIENTI. Fra gli esordienti A bel successo allo sprint per Romeo Ravà, quindi tre ottimi terzi posti per Giorgia Anibaldi esordienti A,  Flavio Mattia Mazzoni tra gli esordienti A anno 2008 Maddalena Ravà terza fra gli esordienti B anno 2010 e . Si classificano bene anche Ezio Odorico  5° tra gli esordienti A 2008 e Lorenzo Didoni 5°  nella categoria esordienti B 2010.