Vergani Europei2018
Gara da circolino rosso quella del nostro atleta Lorenzo Vergani agli europei di Berlino,non basta il terzo posto nella sua semifinale dei 400 ostacoli per accedere alla finale. Schierato in terza corsia nella terza semifinale dei 400 ostacoli, per passare in finale occorreva piazzarsi fra i primi due oppure essere fra i due migliori tempi ripescabili, Lorenzo é uscito dai blocchi con grande determinazione. Perfetta ed aggressiva la sua gara, sempre con 13 passi, sino all’ altezza del settimo ostacolo, quando la nuova ritmica studiata dal suo tecnico Aldo Maggi prevedeva il passaggio a 15 passi. Sino a quel punto il nostro portacolori era addirittura in linea per vincere la semifinale. Poi, con il sopraggiungere della fatica, la sua azione si è leggermente appesantita sulla retta d’arrivo. Lorenzo non ha mai rinunciato a lottare ma ha potuto solo difendere il terzo posto. Il crono finale di 49.41, il terzo della sua carriera, purtroppo non è stato sufficiente per sperare nel ripescaggio. “Ho fatto una bella gara nella prima parte – commenta Vergani – poi però mi sono un po’ disunito dopo il settimo ostacolo e ho perso velocità. Peccato, poteva venire fuori un gran tempo oltre che la qualificazione per la finale”. Comunque sia una bella conferma di essere oramai entrato nell’elite dei migliori specialisti europei. Adesso gli obiettivi a medio termine sono quelli di scendere sotto i 49 secondi netti e di partecipare nel 2019 ai prossimi campionati mondiali di Doha.